Black Friday 2022: come il copywriting aumenterà le tue vendite
November 14th, 2022 11:58 am     A+ | a-
Black Friday 2022: come il copywriting aumenterà le tue vendite

Tempo di lettura: 5 min
 

Black Friday 2022: come il copywriting aumenterà le tue vendite

 
Se hai un negozio fisico o un sito online, saprai certamente che sta arrivando il momento più atteso e “teso” dell’anno, il nerissimo Black Friday.  

Per te è sicuramente un’opportunità strategica per incrementare le tue vendite, fare promozioni irrinunciabili e attirare nella tua rete quanti più clienti possibili. 

Il Black Friday è anche un'occasione per far conoscere il tuo brand, per mandare un messaggio ai tuoi clienti più fidati, ma soprattutto è un ottimo momento per migliorare la tua strategia marketing

Ti svelo un segreto: le persone acquistano prima con il cuore, poi con il portafoglio. 

Ci si affeziona al brand, si ripone fiducia nel fondatore, così si diventa un cliente fidelizzato. 

Il Black Friday, infatti, deve essere l’ultimo tassello: non puoi sperare di incrementare le tue vendite se alle spalle non hai già creato una forte “brand identity”. 

Ma come creare un "engagement" di valore con il tuo pubblico?

Oltre ad avere una forte identità grafica, che faccia spiccare i tuoi post rispetto a quelli dei tuoi competitor, è fondamentale costruire una forte strategia comunicativa ed è qui che “entra in ballo” il copywriting. 



Di cosa parleremo in questo articolo?

1. Cos'è il Copywriting ?
2. Le 5 regole di copywriting che aumenteranno le tue vendite 

Racconta la tua azienda 
“Scrivi come mangi”
Descrivi i benefici reali e concreti del prodotto
Durante il Black Friday, applica i principi di urgenza e scarsità
Crea Newsletter ad hoc
 
3. Riflessioni finali



1. Cos’è il Copywriting ?

Cosa? Cosa c’entra il copyright? 
No. Il copy
WRITING. 
Ci sono tante definizioni sul web che danno un significato a questa parola, alcuni che la definiscono come un’arte, altri come una scienza, altri ancora come un tipo di scrittura. 

Il copywriting è una tecnica di scrittura persuasiva, un insieme di paroline magiche che fa cliccare sul pulsante “acquista” e decide le sorti del tuo brand. Può essere applicato a diversi tipi di pubblicità come pagine di giornale, in TV, la cartellonistica stradale, uno stand in fiera, una adv online, una newsletter e, ora più che mai, sui social media. 

Come prima regola fondamentale, prima di buttare giù qualche riga, è indispensabile aver fatto un’analisi accurata del tuo target

Immaginiamo  che tu abbia un negozio di cravatte. Se nel tuo negozio entrano principalmente persone anziane, di certo Instagram non sarà la piattaforma migliore per fare pubblicità.

Se i tuoi clienti sono direttori d'azienda e ti rivolgi ad un pubblico B2B, LinkedIn potrebbe fare al caso tuo! Se invece giovani "Millennials" e "GenZ" appaiono sul tuo shop online in occasione della loro entrata nel mondo del lavoro, è proprio tra Instagram, TikTok e newsletter che devi valorizzare il tuo brand.

Dopo aver fatto chiarezza e aver deciso su quale canale comunicativo decidi di puntare, è arrivato il momento di svelarti qualche trucchetto poco convenzionale e per nulla banale su come improntare una buona strategia da scribacchino di copy. 

 
 
2. Le 5 regole di copywriting che aumenteranno le tue vendite 
 
  • Racconta la tua azienda
 
Mesi prima del Black Friday, agli albori della tua strategia comunicativa, comincia a raccontare la tua azienda. Oggi le persone desiderano vedere qualcosa in più rispetto a un feed perfetto; cercano una connessione con l’azienda e vogliono interagire con essa.
Sostengono coloro che condividono gli stessi valori e che combattono per ciò in cui credono. Vogliono conoscere chi c’è dietro la scrivania, i suoi principi, in cosa crede e qual è la sua "mission": raccontati, racconta com’è nato il tuo brand, dove e come hai avuto l’idea, chi ti ha ispirato durante il percorso, quali sono state le difficoltà e quali sono i tuoi principali obiettivi per il tuo futuro.
Sembra scontato, ma in fase di Black Friday, se sarai riuscito a fidelizzare le persone a livello umano, non dovrai faticare molto per raggiungere i tuoi obiettivi di vendita. 
 
  • “Scrivi come mangi”
 
In un momento di pura follia come il Black Friday, tra migliaia di prodotti super scontati e super competitivi, è fondamentale scrivere con un linguaggio appropriato per il tipo di canale scelto. 

Così come il linguaggio usato nel quotidiano La Repubblica che è diverso da quello de Il Sole 24 ore, per i social vale lo stesso principio: se scegli di usare Instagram, non scegliere lo stesso linguaggio che utilizzeresti su LinkedIn. 

In linea generale, soprattutto sui social, è bene usare parole comprensibili a tutti, escludendo tecnicismi specifici, creando contenuti leggeri, fruibili da più persone e che incuriosiscono. 

Immaginiamo che vuoi scrivere un post su Instagram e uno su LinkedIn, evidenziando il tessuto di qualità con cui vengono fabbricate le tue cravatte. 

Esempio di copy per Instagram: “ Lo sapevi che le cravatte (nome del brand) sono cucite a mano, nel nostro piccolo laboratorio di paese, dove il sarto più anziano verifica che ogni cravatta abbia un particolare che la renda unica nel suo genere? Nessuna cravatta di (nome del brand) è uguale alle altre” (B2C)

Esempio di copy per LinkedIn: “Le cravatte di (nome del brand) sono confezionate con i migliori tessuti italiani, lavorate interamente a mano, tutto 100% Made in Italy. Creiamo cravatte su misura, anche per divise aziendali, in base al gusto, allo stile e alle diverse esigenze di ogni imprenditore” (B2B)

I due copy sono molto diversi tra  loro perché si riferiscono a target differenti: in linea di massima, Instagram è un social che, attraverso una foto e, di conseguenza, il copy, deve riuscire a suscitare emozioni e desiderio. LinkedIn, invece, si concentra più sugli aspetti tecnici del prodotto.

N.B. Un copy, in gergo copywritesco, è il testo elaborato). 
 
  • Descrivi i benefici reali e concreti del prodotto
 
Invece di descrivere prevalentemente le caratteristiche tecniche del prodotto, descrivi i reali benefici che i tuoi clienti avranno se lo acquisteranno. Prendi spunto dai big tech.

Apple, per venderti un computer, non ti conquista (subito) con le caratteristiche tecniche (inch, core, ram ecc), ma ti fa immaginare come sarà la tua vita/il tuo lavoro se acquisti un Macbook Pro. 

Copy di esempio: “MacBook Pro 13’’ Pro. E’ pronto a tutto”. 

Apple è sicuramente bravissima nei copy d’impatto e sicuramente avrà alle spalle dei copywriters pluripremiati, ma anche tu puoi cominciare a giocare con le parole, forgiando un certo status quo. Immagina quanto riusciresti a spiccare in una campagna pubblicitaria durante il Black Friday.
 
  • Applica i principi di urgenza e scarsità
 
C’è una regola nel neuromarketing che, se applicata con intelligenza, funziona sempre. Ma attento a non farti scoprire, quindi non abusarne. 

Esempio: hai mai notato un articolo su Amazon con la scritta in ross
o “Offerta a tempo”? 

Eccoti svelato il principio dell’urgenza. Applica a certe ore del giorno un’offerta a tempo e comunica quanti articoli sono rimasti in magazzino: il principio di scarsità insieme a quello dell’urgenza, creano una “combo” super dinamica per le tue vendite durante il Black Friday. 
 
  • Crea Newsletter ad hoc
 
Ogni giorno riceviamo decine di newsletter, ma chi ha tempo di leggerle tutte? La maggior parte finiscono nel dimenticatoio, detto anche cestino. Eppure, una newsletter è in grado di duplicare le vendite, se costuita con criterio. Come creare una newsletter efficace per il Black Friday 2022?
 
Dal punto di vista pratico, imposta un oggetto corto, semplice, che susciti interesse e ispiri fiducia. Nel corpo della newsletter trasmetti la tua “brand identity”: il tuo tono di voce, lo stile grafico che ti caratterizza e rappresenta il tuo prodotto, elementi che facciano riconoscere l’azienda.
In questo modo, quando arriva la newsletter al tuo futuro cliente, sarà evidente fin da subito chi l’avrà inviata, evitando  una morte violenta e dolorosa nel cestino. O peggio: non essere nemmeno aperta.
Ricordati che non deve essere troppo lunga, possibilmente deve contenere immagini e un copy chiaro e diretto. 
 
 
3. Riflessioni finali

Quindi, per un Black Friday 2022 di successo, ti consigliamo di: 
 
  • Creare la tua identità imprenditoriale attraverso uno stile comunicativo unico
  • Scrivere in maniera chiara e semplice
  • Emozionare, descrivendo al cliente come sarebbe la sua vita se acquistasse il tuo prodotto
  • Usare i principi di scarsità e urgenza e sfruttarli in una newsletter creativa e d’impatto
 
Se sei un imprenditore ovviamente avrai mille cose da fare e star dietro ai social o alle diverse campagne pubblicitarie non è semplice: puoi affidarti ai professionisti del settore, che ascolteranno le tue esigenze e sapranno supportarti al meglio in questo meraviglioso percorso, per costruire il tuo stile comunicativo. 
 
Makia Srl è un’agenzia di marketing e comunicazione che si occupa proprio di questo. 

Non aspettare ancora il giorno prima del Black Friday per pensare al post dell’ultimo minuto; contattaci e costruiamo insieme la tua brand identity digitale.
Home